Riflessioni sul futuro della filantropia

Poste davanti alla possibilità di esprimersi sul loro futuro e sul ruolo degli enti filantropici, le organizzazioni non profit hanno dato voce a esigenze e desiderata

Questi sono alcuni degli stimoli emersi dai tavoli di lavoro con gli enti filantropici e con le organizzazioni non profit avviati nel 2020 e che proseguiranno nel 2021.

La soluzione sta nel creare infrastrutture che siano in grado di organizzare la filantropia in loco ed attrarre risorse dalla filantropia nazionale ed internazionale. Occorrerebbe che gli enti filantropici si dedicassero in maniera specifica a sostenere le Organizzazioni che organizzano filiere solidali e promuovono forme di cittadinanza attiva, non dipendente da progetti, ma capace di resistere nel tempo.
Spesso gli enti hanno nel cassetto dei progetti importanti, destinati però a rimanerci perchè non rientranti come tipologia di progetto nei bandi correnti oppure destinati ad essere snaturati perchè fatti rientrare a forza. Bisognerebbe prevedere delle linee di sostegno a iniziative "libere". Consiglio di fidarsi e affidarsi un po' di più alla creatività degli enti.
Ogni associazione ha le proprie esigenze. La priorità per noi è garantire un futuro allo staff attualmente impiegato, competente e motivato. Questo richiederebbe elargizioni per gli stipendi (non per la cassa integrazione, ma per continuare a far lavorare lo staff). Lo staff è la nostra risorsa da coltivare, il mezzo che abbiamo per garantire un futuro ai nostri beneficiari, in Italia e all'estero.
L’urto di ciascuna emergenza potrà essere compensato solo nella misura in cui gli attori della filantropia consolideranno un’attenzione verso il Terzo Settore costante e mirata a tutti i livelli - informazione, condivisione delle finalità e dei valori, sostegno economico - al di là dei momenti emergenziali.
Con un contributo a fondo perduto a disposizione: qual è la prima attività che sosterresti per il tuo ente?
Numero di rispondenti e bisogni
Esempi di attività
Campione di 1345 rispondenti
595
Attività istituzionali
Attività principali che concretizzano la mission dell’ente
Dimissione dei degenti, assistenza agli anziani, supporto alla DAD...
252
Copertura e gestione costi
Spese sostenute ogni giorno per realizzare attività e progetti
Affitti e utenze, assicurazione per i volontari, stipendi per i dipendenti, carburante...
198
Acquisto di materiali
Acquisto di beni necessari per svolgere le attività
Autovetture per trasporto anziani, DPI, materiale didattico, prodotti per bambini...
156
Sviluppo e innovazione
Investimenti e azioni per attrarre talenti e proiettarsi nel futuro
Nuovi spazi fisici, assunzione personale, investimenti in supporto digitale...
92
Formazione personale e volontari
Investimenti per aumentare il know-how delle risorse umane interne
Formazione volontari, corsi HACCP, formazione utilizzo piattaforme digitali...
52
Promozione
Attività necessarie per farsi conoscere, sensibilizzare, diffondere la mission
Campagna raccolta fondi, promozione del volontariato, sensibilizzazione nelle scuole...
Quali interventi servono per un non profit più solido e resiliente che regge l’onda d’urto dell’emergenza?
Donazioni a fondo perduto Attivazione di nuovi bandi Creazione fondo per emergenze
428 di 1152
N° rispondenti
Ascoltare le esperienze degli enti Valorizzare il lavoro del Terzo Settore Investire sul digitale
179 di 1152
N° rispondenti
Basta finanziamenti a progetto Più flessibilità e rapidità di erogazione Più accesso ai fondi delle fondazioni
158 di 1152
N° rispondenti
Fare pressioni agli organi della Pubblica Amministrazione Sensibilizzare il grande pubblico al valore del Terzo Settore
121 di 1152
N° rispondenti
Fare rete internamente tra gli enti Creare rete tra enti e imprese Migliorare la comunicazione nel Settore
110 di 1152
N° rispondenti
Formazione su strumenti digitali Consulenze professionali Incentivare la coprogettazione
103 di 1152
N° rispondenti
Aiutare il mondo della cultura Incentivare gli aiuti nel settore socio sanitario Innovare il settore dell’educazione
33 di 1152
N° rispondenti
Donazione di dispositivi di protezione individuale Donazione di strumenti digitali
20 di 1152
N° rispondenti
Di che tipologia di supporto avresti bisogno per finanziare il processo di trasformazione della tua organizzazione?
Chi sostiene il non profit sostiene il Paese, investendo nelle organizzazioni che – è un fatto – sono i soggetti che più facilmente si accorgono dei bisogni vecchi e nuovi della gente.
Volti e parole del Non Profit e della Filantropia
Condizioni generali di utilizzo Informativa sulla privacy Cookie © 2020 Open Terzo Settore - P.IVA: 09473230960 - Capitale sociale 10.600 € - Numero REA MI - 2092647