Check-up del progetto: i 6 elementi essenziali di un progetto per chiedere un finanziamento

Vuoi candidare un progetto della tua organizzazione ad un bando, presentarlo ad un prospect per creare una partnership o richiedere un finanziamento? Scopri quali sono le caratteristiche essenziali che il tuo progetto deve avere.

Arriva l’Academy di Italia non profit: “Dietro le quinte della raccolta fondi” SCOPRI DI PIÙ

Le organizzazioni non profit hanno tanti progetti che sono meritevoli di essere supportati. Un nuovo ospedale in Africa così come la gestione del canile in provincia, passando per i servizi di doposcuola e il restauro di un’opera cinematografica. La fatica che spesso si incontra è quella di non riuscire a rendere queste importantissime azioni direttamente comprensibili all’interlocutore con cui si vuole attivare una relazione: che si tratti di una Fondazione o di un’azienda, per poter entrare subito nel merito di quanto sia importante il sostegno economico del progetto e come poterlo sviluppare assieme, è strategico partire dal racconto in modo diretto delle sue caratteristiche essenziali.

1. Concretezza dell'azione

Un progetto viene definito concreto quando ha un riscontro diretto, le sue attività generano degli effetti reali anche se non misurabili e vanno a migliorare la situazione di partenza, vanno a rispondere ad un bisogno sociale reale.

Tips: solo chi realizza il progetto conosce davvero la reason why ma anche quali sono tutti i cambiamenti che va a generare il progetto: mettili in fila, trova il modo di raccontarli e di far vedere al finanziatore in cosa, all’atto pratico, si genererà un cambiamento.

2. Rilevanza del bisogno sociale

Un progetto esplicita la sua rilevanza quando rende comprensibile qual è il bisogno sociale su cui si va ad intervenire e perché è importante occuparsene, in che modo le risposte già presenti sono carenti e perché c’è necessità di intervenire con il progetto.

Tips: accresci la tua narrazione del bisogno sociale portando a sostegno dati e informazioni che aumentano la comprensione dell’importanza del bisogno sociale di cui si occupa il progetto: questo tipo di dettagli sono utili al finanziatore per capire che ti stai occupando di qualcosa che viene ritenuto importante a livello nazionale, ma anche globale, su cui altre istituzioni si sono già interrogate.

3. Sostenibilità

Un progetto è sostenibile quando è coerente economicamente rispetto alla capacità di gestione dell’organizzazione e quando dimostra che con il finanziamento richiesto sarà possibile generare il cambiamento proposto.

Tips: non concentrarti solo sugli economics ma fai capire al finanziatore come la tua organizzazione sta già investendo nel progetto con risorse e altre azioni. Grandi richieste spesso sembrano essere non proporzionate con la dimensione dell’ente se non si contestualizza quanto si sta già facendo nell’ambito anche con piccole azioni.

4. Rendicontabilità

Un progetto è rendicontabile quando genera costi che possono essere giustificati attraverso documenti e sono pertinenti con le azioni proposte.

Tips: in modo ordinato, classifica i costi specifici del progetto così da evidenziare dove andranno destinati i fondi. Questo ti aiuterà anche nel momento vero e proprio della rendicontazione, così non dovrai riorganizzare mille documenti e decidere solo alla fine come imputare le diverse spese.

5. Chiarezza e completezza

Un progetto che ha le caratteristiche di chiarezza e completezza è un progetto che individua in modo specifico gli obiettivi generali dell’azione e mette a disposizione del partner un quadro completo di come si andrà ad innestare nel contesto di intervento e nell’organizzazione proponente.

Tips: fai un quadro logico di tutti i ruoli, le singole attività e gli obiettivi che intendi raggiungere con ognuna di esse. Le rappresentazioni grafiche aiutano sempre a capire quali sono le forze in gioco e a cosa concorrono direttamente.

NEWSLETTER
Iscriviti per non perdere le ultime novità sull'argomento
Inserisci un indirizzo email valido

6. Altre caratteristiche - nice to have

  • Spesso viene richiesto di esplicitare la replicabilità e la sostenibilità delle azioni, quindi come queste si andranno a sostenere nel tempo e genereranno un cambiamento costante e non solo una tantum; 
  • evidenzia l’originalità e il grado di innovazione del progetto per dimostrare come tu puoi fare davvero la differenza anche grazie al tuo modo di azione specifico;
  • quando si tratta di candidare il progetto ad un bando, è importante evidenziare l’aderenza tra le azioni proposte e le finalità del bando.

Niente paura quindi: è una questione di forma, che però rende la sostanza del tuo progetto più comprensibile e immediatamente disponibile alla lettura di ogni partner.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale, del presente documento per scopi commerciali, senza previa autorizzazione scritta di Italia non profit.

Italianonprofit
Accedi a funzionalità esclusive dedicate agli utenti iscritti ad italia non profit, è gratis