Uscire dalla sospensione: quali prospettive per il futuro del Settore?

martedì, 26 Gennaio 2021
Flaviano Zandonai
Scritto da
Flaviano Zandonai

Il Settore sta vivendo una fase intermedia: superata l'emergenza, si è aperto un periodo di mezzo; un "intermediatory framework" dove le politiche pubbliche e le agevolazioni stanno sostenendo le imprese sociali. Quali sono le caratteristiche di questa fase? E soprattutto, come uscirne? Quali investimenti sono necessari perché il Settore torni ad essere autosufficiente? Flaviano Zandonai, open innovatori manager di CGM, ne parla con Francesco Abbà, presidente di CGM Finance.

Siamo alla ricerca di nuovi talenti da inserire nel nostro team. Vuoi farne parte? LAVORA CON NOI

La pandemia non ha ancora pienamente delineato un vero e proprio scenario socioeconomico. I suoi effetti sono infatti attutiti da misure pubbliche (e non solo) che hanno creato uno stato di sospensione tra mantenimento dell’esistente e investimento su un futuro imminente. In questo contesto, destinato comunque a chiudersi a breve, sono coinvolte anche le organizzazioni non profit e l’impresa sociale. Le loro azioni (o il loro immobilismo) in questa fase contribuiranno a determinare non solo il futuro del settore ma di segmenti importanti del welfare e, più in generale, della vita sociale e civile, ovvero di ambiti che l’emergenza Covid ha fortemente sollecitato e compromesso. Per fare il punto della situazione su come le organizzazioni sociali stanno vivendo in questa fase intermedia ne abbiamo parlato con Francesco Abbà, imprenditore sociale, consulente e presidente di Cgm Finance. La finanza, in particolare, potrebbe giocare quel ruolo sia di garanzia che di rigenerazione che oggi appare sempre più cruciale.

 

NEWSLETTER
Iscriviti per non perdere le ultime novità sull'argomento
Inserisci un indirizzo email valido

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale, del presente documento per scopi commerciali, senza previa autorizzazione scritta di Italia non profit.

SCRITTO DA
Flaviano Zandonai
Open innovation manager presso il Gruppo Cooperativo CGM
Italianonprofit
Accedi a funzionalità esclusive dedicate agli utenti iscritti ad italia non profit, è gratis