Quali sono le organizzazioni già considerate ETS?

giovedì, 5 Marzo 2020

Associazioni di Promozione Sociale, Organizzazioni di Volontariato, Organizzazioni non lucrative di utilità sociale e Organizzazioni non governative (che rispettano determinate condizioni) sono già di fatto Enti di Terzo Settore, ecco a quali condizioni e con che vantaggi.

Siamo alla ricerca di nuovi talenti da inserire nel nostro team. Vuoi farne parte? LAVORA CON NOI

ODV, APS ed ONLUS sono gli enti “privilegiati” dalla Riforma. Infatti, partendo dalla considerazione che la nuova norma non avrebbe dovuto riformare “in peggio” le condizioni – assicurate dalla normativa precedente – di esercizio delle loro attività (agevolazioni & adempimenti), il legislatore ha profuso ogni sforzo per facilitare a queste organizzazioni il passaggio dal vecchio al nuovo regime.

Due sono le direttrici di semplificazione e agevolazione all’ingresso nel “nuovo” Terzo Settore.

La prima consiste nelle modalità di iscrizione di questi enti nel RUNTS.
Per ODV e APS è stata infatti prevista un’iscrizione automatica che consiste nella trasmigrazione dei rispettivi registri (e dei dati contenuti negli stessi) nelle sezioni ODV e APS del RUNTS.
Per le ONLUS (incluse le ONG iscritte all’Anagrafe delle Onlus), non è stato possibile realizzare una procedura di riversamento automatico dei dati in quanto non esiste nel RUNTS una sezione dedicata alle Onlus e pertanto ognuna delle oltre 23mila organizzazioni dovrà indicare – attraverso un’istanza che si presume semplificata – in quale sezione intende iscriversi.
Inoltre, in relazione all’adeguamento degli statuti, la norma prevede la possibilità di introduzione delle modifiche obbligatorie e derogative degli statuti medesimi attraverso assemblee che deliberano con i quorum costitutivi e deliberativi delle assemblee ordinarie in luogo di quelli delle riunioni straordinarie.

La seconda categoria di semplificazione e agevolazione riguarda le agevolazioni fiscali.
Questi enti (Associazioni di Promozione Sociale, Organizzazioni di Volontariato, Onlus) hanno la possibilità di applicare – fin dal 1 gennaio 2018 – alcune delle disposizioni fiscali, disposizioni che restano off-limits per gli altri enti che devono aspettare l’iscrizione al RUNTS per poterle applicare.

Le disposizioni riguardano:

  • Titoli di solidarietà
  • Social lending
  • Social bonus
  • Fiscalità di vantaggio per donatori
  • Agevolazioni o esenzione per diverse imposte (di bollo, di registro, ecc)
  • Defiscalizzazione dei redditi derivanti da proprietà di immobili dedicati ad attività di interesse generale non commerciale (per ODV e APS).

Riferimenti di legge

NEWSLETTER
Iscriviti per non perdere le ultime novità sull'argomento
Inserisci un indirizzo email valido

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale, del presente documento per scopi commerciali, senza previa autorizzazione scritta di Italia non profit.

Italianonprofit
Accedi a funzionalità esclusive dedicate agli utenti iscritti ad italia non profit, è gratis