Che cos’è la deduzione fiscale?

La deduzione è uno strumento fiscale che permette al contribuente di ridurre il valore del reddito complessivo al fine calcolare la base imponibile. Tra le spese che il contribuente può dedurre ci sono le donazioni in denaro e le donazioni di beni.

Come va il digitale nel tuo ente? Condividi la tua esperienza e contribuisci alla trasformazione digitale del Terzo Settore. Partecipa all’indagine

La deduzione è lo strumento mediante il quale il contribuente, persona fisica o giuridica, può lecitamente ridurre il proprio reddito imponibile, sottraendo ad esso alcune spese sostenute o parte di esse.

E’ uno strumento analogo alla detrazione, ma a differenza di quest’ultima incide sul reddito imponibile e non sull’imposta lorda. 

Tra le spese deducibili si possono annoverare le donazioni alle Onlus, alle Associazioni di Promozione Sociale, alle Organizzazioni di Volontariato ed in futuro agli Enti del Terzo Settore. Ad esempio le persone fisiche possono dedurre l’intera donazione fino al 10% del reddito complessivo dichiarato. In presenza di altre deduzioni che riducono il reddito complessivo netto, c’è la possibilità di riportare nelle successive dichiarazioni la parte di deduzione non goduta. Questo vantaggio si applica anche a persone giuridiche come enti non commerciali ed imprese.

Se il contribuente dona denaro a università o a fondazioni universitarie, la donazione è interamente deducibile.

Se invece il contribuente dona denaro o beni materiali a fondazioni e associazioni riconosciute che hanno per scopo statutario lo svolgimento o la promozione di attività di ricerca scientifica iscritte in apposito elenco, la donazione è deducibile nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque non oltre 70.000 euro. Questo vantaggio si applica anche a persone giuridiche come enti non commerciali ed imprese.

Per le aziende, e altri soggetti titolari di reddito d’impresa, sono deducibili senza limite le erogazioni in denaro effettuate nel 2020 in favore delle popolazioni colpite da eventi di calamità pubblica o da altri eventi straordinari (come il COVID-19) per il tramite di fondazioni, di associazioni, di comitati e di enti.

Possono essere dedotte sia donazioni in denaro che in beni; nel primo caso la donazione deve essere effettuata mediante sistemi di pagamento tracciabili, quindi bonifici, assegni, bollettini postali, vaglia, POS, anche online.  In caso di donazioni di beni, il risparmio fiscale è possibile se la valorizzazioni dei beni donati è conforme al DM 30 novembre 2019.

NEWSLETTER
Iscriviti per non perdere le ultime novità sull'argomento
Inserisci un indirizzo email valido
NEWSLETTER
Iscriviti per non perdere le ultime novità sull'argomento
Inserisci un indirizzo email valido

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale, del presente documento per scopi commerciali, senza previa autorizzazione scritta di Italia non profit.

Italianonprofit
Accedi a funzionalità esclusive dedicate agli utenti iscritti ad italia non profit, è gratis